Un’app per gestire le attività dei figli per genitori separati, l’idea nata a Foggia

Permetterà di gestire tutte le situazioni di potenziale conflitto

Innovazione, fintech e trasformazione digitale. Sono questi gli ambiti in cui spaziano gli otto progetti, on line dal 20 marzo fino al 29 aprile, per la ottava call di PostepayCrowd 2.0, l’iniziativa di crowdfunding di PostePay Spa in collaborazione con MasterCard, con la partnership della piattaforma Eppela.
Come già accaduto per i progetti lanciati negli scorsi mesi, quelli che raggiungeranno il traguardo di raccolta prefissato nei 40 giorni di campagna, attraverso i contributi dei sostenitori, potranno accedere ad un cofinanziamento messo a disposizione dai mentor Poste Italiane e Mastercard per un importo massimo di 5mila euro per ciascun progetto.  Le idee ritenute particolarmente innovative potranno essere selezionate per ricevere il sostegno di una campagna di comunicazione dal valore di 15mila euro.

Tra progetti c’è Sliding Life – Parenting APP: Una applicazione per gestire le attività quotidiane riguardanti i figli dei genitori separati e divorziati. L’idea di Parenting è della start up a vocazione sociale Sliding Life.  Si tratta di un’app che permette alle coppie di genitori separati di organizzarsi a distanza per le attività dei figli. L’idea è di un avvocato divorzista di Foggia.

La app permette di gestire tutte le situazioni di potenziale conflitto di una coppia con figli che ha deciso di non proseguire più la propria vita coniugale. Fornisce, infatti, supporto per i pagamenti delle spese straordinarie, per la gestione delle visite dei figli attraverso un calendario con notifiche push, rende approvabili le foto dei figli sui social in tempo reale e permette di applicare il meccanismo degli smart contract agli accordi di separazione e divorzio. Inoltre agli iscritti alla piattaforma viene garantita consulenza personalizzata da parte dei migliori avvocati, psicologi, mediatori familiari ed altri professionisti del settore.
L’obiettivo da raggiungere con il crowdfunding è di 5mila euro cui, a risultato raggiunto, si aggiungerebbe il cofinanziamento di Postepay Spa e Mastercard di altri 5mila euro.



In questo articolo: