Latitante foggiano beccato in hotel a Trieste, ora dovrà scontare condanna

Sul posto si è recato un equipaggio della Squadra Volante che lo ha identificato. Accompagnato in Questura, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso la locale Casa circondariale

La Polizia di Stato ha tratto in arresto un cittadino italiano, A. L., nato a Foggia nel 1960. L’uomo, alloggiato presso una struttura ricettiva di via Udine, era destinatario di un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti, come da sentenza irrevocabile emessa dal Tribunale di Como nell’ottobre scorso e relativa a un tentato furto aggravato in concorso.

Sul posto si è recato un equipaggio della Squadra Volante che lo ha identificato. Accompagnato in Questura, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso la locale Casa circondariale per scontare otto mesi e dieci giorni di reclusione e pagare una multa di 260 euro.



In questo articolo:


Change privacy settings