Strangolato da un laccio mentre giocava, così è morto il bambino a Orsara di Puglia

Una tragedia immane per una famiglia orsarese che vive in una casa di campagna poco distante dal centro abitato

Chiarita la dinamica del drammatico incidente di oggi pomeriggio a Orsara di Puglia. Michele, un bambino di 9 anni, è morto mentre stava giocando all’interno di un garage con dei lacci simili alle maniglie dei sacchi che si usano per trasportare il grano. Per cause in corso di accertamento, il piccolo è rimasto impigliato con il collo non riuscendo più a respirare. Ad accorgersi dell’accaduto è stato il fratellino maggiore di 14 anni che ha chiesto aiuto alla mamma.

Sul posto sono arrivati anche i sanitari del 118 che hanno fatto il possibile per salvare il bambino. Le indagini sono affidate al sostituto procuratore Alessio Marangelli che dovrà accertare l’esatta dinamica della vicenda.

Una tragedia immane per una famiglia orsarese che vive in una casa di campagna poco distante dal centro abitato. Sul posto per le indagini anche i carabinieri del Comando provinciale di Foggia. Intervenuta la SIS, Sezioni Investigazioni Scientifiche.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come