Corruzione e appalti pubblici “inquinati”, blitz Finanza nei comuni di Apricena e Poggio Imperiale

Intervento dei militari su delega della Procura della Repubblica per comprovare la sussistenza di reati contro la pubblica amministrazione commessi da soggetti appartenenti a diverso titolo alle amministrazioni comunali

È in corso in queste ore una importante operazione della Guardia di Finanza ad Apricena e Poggio Imperiale. Verifiche in corso in ordine alla possibile sussistenza di episodi di corruzione e inquinamento di appalti pubblici.

Dalle prime ore di questa mattina, militari della compagnia della Guardia di Finanza di San Severo nell’ambito di un’attività di indagine coordinata e diretta dalla Procura della Repubblica di Foggia, stanno acquisendo numerosi documenti presso diversi uffici della tecnostruttura del Comune di Apricena e di altri enti, con la finalità di riscontrare presunti episodi di corruzione e inquinamento di appalti pubblici.

In particolare, l’attività delegata dalla locale Procura della Repubblica è finalizzata a comprovare la sussistenza di reati contro la Pubblica Amministrazione, commessi da soggetti appartenenti a diverso titolo all’Amministrazioni comunali. L’attività in corso costituisce la prosecuzione delle acquisizioni documentali effettuate lo scorso mese di luglio.