Versa 600 euro al truffatore ma nel pacco c’è del riso, anziani foggiani bersaglio dei malviventi

Tre episodi nel giro di poche ore. Due vittime non sono cadute nella trappola ma una terza signora, di ben 89 anni, ha consegnato soldi al furfante

Una truffa andata a segno e altre due sventate grazie alla prontezza delle vittime due anziani di 79 e 85 anni. Ecco quanto accaduto nella giornata di ieri a Foggia. Le prime due sono avvenute in via Gioberti e in viale Ofanto. In entrambi i casi le vittime hanno ricevuto la telefonata di un sedicente corriere che affermava di dover consegnare il pacco di un figlio in un caso, un nipote nell’altro. Ma i pensionati non sono caduti nella trappola. Al contrario hanno riattaccato e contattato i parenti che ovviamente hanno smentito il tutto.

È andata male invece per la terza vittima caduta nel raggiro dei truffatori. Qui un uomo ben vestito si è presentato a casa di una pensionata di bene 89 anni affermando di essere uno spedizioniere e di dover consegnare un pacco per conto del figlio della donna, valore 600 euro. L’anziana ha consegnato a truffatore il denaro, poi una volta aperto il pacco si è accorta che all’interno vi erano due confezioni di riso.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come



In questo articolo: