Vieste, latitante da un mese viene arrestato mentre si reca all’esame per la patente

In manette 33enne Giovanni Cristalli per furto in abitazione. L’uomo – fanno sapere i carabinieri – risulta contiguo a locali ambienti criminali

I carabinieri della Tenenza di Vieste hanno tratto in arresto il pregiudicato 33enne Giovanni Cristalli, che si era reso irreperibile nel comune garganico dal 27 agosto scorso. Da allora, infatti, pendeva a suo carico un provvedimento di custodia cautelare in carcere emesso dell’Autorità Giudiziaria di Foggia per un furto in abitazione commesso a Vieste il precedente 7 agosto, in località Santa Maria di Merino. Le attività allora svolte dalla Tenenza avevano consentito di individuare e riconoscere Cristalli come l’autore del furto.

A seguito, poi, di un’accurata perquisizione presso il suo domicilio, i carabinieri, a conferma delle sue responsabilità nel fatto per il quale procedevano, avevano recuperato parte della refurtiva trafugata, debitamente restituita al legittimo proprietario. Alla luce degli elementi raccolti era quindi stata avanzata richiesta di misura cautelare per furto aggravato in abitazione, imputazione a cui tra l’altro non risultava nuovo.

Inoltre, sempre a suo carico, vi era anche un provvedimento di carcerazione dell’Autorità Giudiziaria di Bari, precisamente della Corte d’Appello, per il quale l’uomo è chiamato anche a scontare, questa volta a titolo definitivo, un residuo pena pari a venticinque giorni di carcere, emesso l’11 settembre 2018, anche questo per furto in abitazione.

I carabinieri di Vieste si erano messi alla sua ricerca immediatamente dopo aver ricevuto il provvedimento restrittivo, senza però riuscire a trovarlo. Anche i successivi e ripetuti tentativi di notificargli gli atti erano andati a vuoto, lasciando quindi pensare che il soggetto si stesse sottraendo volontariamente alla loro esecuzione, avendo trovato rifugio forse addirittura all’estero.

Le ricerche sono allora state pianificate nello stesso modo utilizzato nella ricerca dei latitanti, basandole quindi su di un’intensa e discreta attività informativa, che non ha tardato a dare i suoi frutti.

E infatti, avendo saputo che nella mattinata odierna Cristalli avrebbe dovuto sostenere la prova pratica dell’esame per il conseguimento della patente di guida, i carabinieri si sono appostati nei pressi della scuola presso la quale aveva seguito il corso e, verso le otto, lo hanno bloccato e dichiarato in arresto proprio mentre si stava per presentare all’appuntamento.

Condotto in caserma per gli accertamenti di rito, al termine delle formalità Critalli che risulta contiguo a locali ambienti criminali, è stato accompagnato presso il carcere di Foggia, a disposizione delle Autorità Giudiziarie mandanti.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come