Militarizzato il quartiere ferrovia, controlli a tutto spiano. “Situazione migliorata ma occhi aperti”

Fratepietro, dirigente Volanti: “Il nostro compito, oggi, è soprattutto quello di accertare la regolarità delle persone che gravitano nelle strade più a rischio”. Occhi puntati su via Trieste, via Monfalcone, viale XXIV Maggio e via Podgora

Controlli serrati in zona stazione a Foggia. L’ormai noto “quartiere ferrovia”. 14 auto e circa 40 uomini tra Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Polizia Locale hanno potenziato la loro presenza in quell’area dalle 12 di oggi. Gli uomini in divisa hanno effettuato numerose attività con occhi puntati, in modo particolare, su via Trieste, via Monfalcone, viale XXIV Maggio e via Podgora. Il dirigente dell’Ufficio Volanti, Pasquale Fratepietro, ha così parlato a l’Immediato: “Sono controlli che ciclicamente facciamo su input del questore Della Cioppa per riportare ordine in un quartiere da tempo affetto dal degrado. Siamo qui con 14 auto e numerosi uomini tra Polizia di Stato, carabinieri e agenti della Polizia Locale. Il nostro compito, oggi, è soprattutto quello di accertare la regolarità delle persone che gravitano nelle strade più a rischio. Controlli anche alle attività commerciali affinché gli esercenti contribuiscano a mantenere il decoro dell’area. Per fortuna, al momento non abbiamo trovato resistenze. Ci vengono forniti i documenti senza troppi problemi e gli irregolari vengono subito accompagni in questura”. Un’ultima battuta sul bilancio delle attività degli ultimi mesi: “La situazione nel tempo è migliorata – fa sapere Fratepietro – ma va tenuta alta l’attenzione”.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come