400 km a piedi da Roma a Monte Sant’Angelo, così il SAP ricorda le vittime della mafia

Si svolgerà anche la “Staffetta della memoria”: che interesserà la provincia di Foggia il prossimo 17 maggio

Dalla strage di Capaci, il Sindacato Autonomo di Polizia, nel mese di maggio, organizza il “Memorial Day” per celebrare tutte le vittime della mafia, del terrorismo, del dovere e di ogni forma di criminalità, e commemorare non solo i servitori dello Stato ma anche giornalisti, politici, religiosi e semplici cittadini che hanno pagato con la vita il loro impegno a favore della collettività. 

“Mantenere viva la memoria del passato – fa sapere Giuseppe Vigilante, referente del SAP in provincia di Foggia – è l’unico modo per immaginare e realizzare il futuro del nostro Paese e della nostra comunità, che proteggiamo ogni giorno. Oltre al valore della memoria, celebriamo anche quello della “verità” e della “giustizia”, temi questi ultimi che sono due punti fermi del nostro sindacato quotidianamente impegnato nella tutela degli operatori di polizia e, in funzione di ciò, pronto ad opporsi alle disfunzioni del sistema.  

Questo è il “Cammino della Memoria, della Verità e della Giustizia”, e quest’anno, con grande soddisfazione, abbiamo organizzato la terza edizione, in programma dal 6 al 19 maggio. Percorreremo circa 400 km a piedi, da Roma a Monte Sant’Angelo, per portare nei luoghi meravigliosi che visitiamo la nostra testimonianza, il nostro tributo a chi ha sacrificato la sua vita per un paese migliore. 

Nel frattempo si svolgerà anche la “Staffetta della memoria”: che interesserà la provincia di Foggia il prossimo 17 maggio, fino a Monte Sant’Angelo.

 Il Cammino partirà da piazza San Pietro, e, nella nostra provincia è previsto: 

  • giorno 15 pomeriggio arrivo a San Severo 
  • giorno 16. partenza per il Santuario di San Matteo ( San Marco in Lamis ) e successivamente per San Giovanni Rotondo ove è prevista la Santa Messa e benedizione nella chiesa di San Pio 
  • giorno 17 partenza da San Giovanni Rotondo ed arrivo a Monte Sant’Angelo
  • giorno 17 arrivo a Manfredonia dei ciclisti provenienti da Lecce e ripartenza per Monte Sant’Angelo
  • Il 19 maggio è in programma il grande evento di chiusura. Alle 9 è previsto il ritrovo in piazza di tutti i partecipanti alla manifestazione; alle 9,30 l’ingresso in paese dei gruppi ciclisti e tedofori, alle 10,15 celebrazione della Santa Messa nella Grotta di San Michele e alle ore 11,30 il concerto della MEMORIA presso l’auditorium del Santuario di San Michele Arcangelo alla presenza di autorità politiche e religiose. Il “Cammino” si chiuderà il 24 maggio con la commemorazione presso l’Altare della Patria a Roma.



In questo articolo: