Operazione “Oro Rosso”, polizia recupera 500 chili di rame a San Severo. Fermate due persone

Attività di prevenzione e repressione di furti di cavi ai danni di Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia

Nell’ambito di una vasta e pianificata attività di prevenzione e repressione di furti di cavi in rame in danno di Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia, disposta dal Servizio Polizia Ferroviaria, denominata “Oro Rosso” e coordinata dal Compartimento Polizia Ferroviaria per la Puglia, la Basilicata e il Molise, diretto dal dirigente superiore Luigi Liguori, in data 9 maggio scorso, è stato effettuato un accurato controllo ai depositi di materiale ferroso/rottamai presenti nella Provincia.

Nel corso del controllo effettuato in un deposito di materiale ferroso ubicato in agro di San Severo, sono stati rinvenuti 500 chili di rame, tra piastre e cavi, provento di furto perpetrato nel precedente mese di febbraio, presso la sottostazione elettrica di San Severo. Il rame rinvenuto, poiche riconosciuto dal personale di RFI come proprio, è stato sottoposto a sequestro e affidato in giudiziale custodia alla ditta intervenuta a disposizione dell’autorità giudiziaria competente, mentre le due persone P.P. (53 anni, pregiudicato) e P.E. (32 anni), titolare e responsabile tecnico della ditta, denunciate in stato di libertà per il reato di ricettazione.



In questo articolo:


Change privacy settings