Detenuto tenta di evadere, due agenti scaraventati a terra. Fuga bloccata in extremis

Capodanno con tentata evasione dal carcere di Foggia. Nelle prime ore del pomeriggio un detenuto italiano di giovane età durante una visita urgente (art.17) presso gli Ospedali Riuniti di Foggia, ha aggredito con spintoni scaraventando a terra due poliziotti della Penitenziaria componenti della scorta, tentando così la fuga all’interno del Pronto soccorso.

“Con la sezione detentiva ospedaliera presso la struttura – commenta il Vice Segretario Generale del Sindacato di Polizia Penitenziaria S.PP, Daniele Capone -, non si comprendono le ragioni per cui i medici preferiscono avere i detenuti nel Pronto soccorso anche per giorni interi, creando un serio e potenziale rischio anche per gli altri pazienti e per i loro familiari.
Solo grazie all’alta professionalità degli agenti in servizio della Polizia Penitenziaria, il detenuto è stato rincorso e ammanettato scongiurando il peggio”.