Niente polo innovativo per l’infanzia a San Severo. Caposiena: “Miglio ha perso ennesima occasione”

“Persa dall’Amministrazione Miglio l’opportunità di realizzare anche in città un polo innovativo per l’infanzia”. Ad affermarlo Rosa Caposiena, capogruppo Forza Italia in Consiglio comunale. “Il Comune di San Severo non ha partecipato al bando promosso dalla Regione perdendo così, e non è la prima volta, una importante occasione per riqualificare la città attraverso nuovi modelli di sviluppo. Grazie a questa misura saranno realizzati in Puglia poli didattici all’avanguardia, ossia istituti che concentreranno, in un unico plesso o in edifici vicini, più strutture di educazione e di istruzione per i bambini della fascia d’età 0-6 anni. Saranno laboratori permanenti di ricerca, innovazione, partecipazione e apertura al territorio, condividendo servizi generali, spazi collettivi e risorse professionali. Una bella occasione visto che proprio in città si sente la mancanza di iniziative pubbliche destinate a quel target di età.

Chiediamo al sindaco di chiarire come mai non si è candidato il Comune ad un progetto così importante – aggiunge Caposiena – che prevede per la Puglia risorse assegnate per circa 9,6 milioni di euro. Una dimenticanza ancora più grave soprattutto in considerazione che la candidatura iniziale dava la possibilità ai Comuni di affidare i successivi livelli di progettazione ai soggetti individuati a seguito del concorso bandito dal Ministero. Fino ad ora sono state molte le occasioni perse dall’amministrazione che si candida a progetti soprattutto in partnership con le associazioni, che si preoccupano della redazione dell’iniziativa. A tre anni di mandato che fine ha fatto il proposito di Miglio di destinare un ufficio alla ricerca di finanziamenti e alla redazione di progetti? L’ennesima promessa elettorale a cui non è stato dato seguito”.