Bomba sotto un traliccio a Foggia, l’intervento di artificieri e carabinieri

È stato solo un caso se l’ordigno piazzato sotto ad un traliccio dell’energia, in contrada Castiglione a Foggia, non sia esploso. Intorno alle ore 15, infatti, sul luogo sono intervenuti carabinieri, artificieri e sanitari del 118 non appena ricevuta la segnalazione. A poche centinaia di metri dal depuratore, infatti, è stato rinvenuto un ordigno artigianale nelle immediate vicinanze di una delle strutture di sostegno della linea elettrica. Secondo i primi accertamenti gli ignoti avrebbero provato anche ad innescare, senza successo, il dispositivo rudimentale. Ai militari giunti sul posto non sarebbe sfuggito anche un cartello con la scritta “Energia pulita”.

Nelle ore successive all’arrivo, i militari hanno scavato un fosso per rendere più spedite e meno pericolose le operazioni per far brillare l’ordigno, come si evince dal video. Al momento i carabinieri non escludono nessuna pista.



In questo articolo: