“Erasmus, una storia lunga 30 anni”. L’omaggio dei Giovani Democratici di Capitanata

Era il 1987 quando nasceva il programma Erasmus sulla spinta e l’impegno di un’italiana, Sofia Corradi, soprannominata “Mamma Erasmus”. 30 candeline per il programma che, in tutti questi anni, ha permesso a milioni di studenti di poter studiare all’estero e di arricchire il proprio bagaglio culturale. Il progetto può essere considerato una delle colonne portanti dell’essenza dell’Unione Europea: non a caso i giovani under 30 vengono considerati la “Generazione Erasmus”.

I Giovani Democratici di Capitanata hanno voluto rendere omaggio e festeggiare il 30° compleanno attraverso l’iniziativa dal titolo “Erasmus, una storia lunga 30 anni”, che avrà luogo presso il locale Long Island, Sabato 8 Luglio alle ore 18:30. Per l’occasione, si parlerà dell’Erasmus dalla sua nascita al suo futuro post Brexit, un progetto che ha permesso ad una generazione di essere più consapevole nel sentirsi Europei, con il Responsabile Organizzazione, Blerim Xheladini. “E’ necessario parlare di Europa e dare spazio ai fattori positivi della sua esistenza, per riscoprire l’essere parte di un unico popolo sotto la bandiera della Unione” – ha detto il Segretario Provinciale GD, Luca Grieco. L’appuntamento si aprirà con i saluti del Segretario Provinciale del PD, l’Assessore Raffaele Piemontese, il Segretario Regionale GD Puglia, Francesco Di Noia, e il Segretario dei GD Capitanata, Luca Grieco. Nella discussione ci saranno gli interventi dell’Europarlamentare Elena Gentile, membro della commissione CULT, e Caterina Cerroni, Responsabile Europa presso la Segreteria nazionale dei Giovani Democratici e Tommaso Valenzano, Presidente di ESN ASE Foggia. L’evento vedrà anche le testimonianze di studenti che vivono o hanno vissuto l’esperienza Erasmus.





Change privacy settings