Sparatoria San Severo: dimesso Lavacca. Fermato un 38enne, caccia al complice

Dimesso questa mattina dall’ospedale Masselli Mascia, il 25enne Lino Lavacca, ferito ieri pomeriggio in pieno centro a San Severo. Il giovane è stato vittima di un agguato messo in atto da due persone, un 38enne pregiudicato, già sottoposto a fermo, e un altro soggetto, di 27 anni, ancora ricercato. Ieri verso le 16 e 30, i tre si sarebbero incontrati presso l’abitazione dell’arrestato per chiarire una vicenda relativa all’incendio dell’auto del 38enne, avvenuto un paio di settimane prima. Pare che l’uomo sottoposto a fermo accusasse Lavacca di essere responsabile di quel rogo.

La discussione sarebbe presto degenerata con gli spari rivolti verso il 25enne che è riuscito a farla franca fuggendo verso il centralissimo corso Amedeo D’Aosta. Lì si è accasciato al suolo sanguinante, ma sempre cosciente, soccorso da alcuni passanti. Sul luogo dell’agguato, la polizia ha repertato tre bossoli calibro 9×21. Esami dello stub effettuati sia sulla vittima che sul 38enne arrestato.



In questo articolo: