Primo Maggio in Puglia, musei aperti e marce per i diritti. Ecco gli appuntamenti

Non mancano gli appuntamenti nel Primo Maggio pugliese. A San Severo ecco la marcia organizzata, dalle 9,30, dall’Unione sindacale di base per rivendicare il rispetto dei diritti, della dignità e del valore dei lavoratori. Ma è l’aspetto culturale a dominare la giornata grazie all’apertura straordinaria di musei e siti archeologici. Un viaggio nella storia lo consentono i parchi archeologici di Ascoli Satriano (dalle 8 alle 20) e di Siponto (dalle 11 alle 20). Castelli aperti anche a Trani (dalle 8,30 alle 19) e Manfredonia (visite guidate alle 9 – 10 – 11 e 12), mentre sarà possibile conoscere la storia a Foggia dei Palazzi Dogana e Filiasi (dalle 9 alle 19) e a Canosa di Palazzo Sinesi (dalle 9 alle 13,45). A San Severo, al Mat (museo dell’alto tavoliere) dalle 18 alle 20, laboratori per bambini dedicati ai mestieri.

E ancora, a Bari sarà possibile visitare il Castello svevo (dalle 8,30 alle 19) e Palazzo Simi (dalle 8 alle 19), mentre il Museo archeologico di Altamura resterà aperto solo in mattinata (dalle 8,30 alle 13). A Bitonto in mostra le collezioni permanenti ospitate nella Galleria nazionale (dalle 9 alle 19,15) e a Gioia da visitare ci saranno il Museo archeologico (dalle 8,30 alle 18,30) e il Parco di Monte Sannace (dalle 9 alle 15). Resteranno aperti anche il Marta (museo archeologico) a Taranto (dalle 8,30 alle 19,30) con i suoi preziosi reperti e Castel del Monte ad Andria, il maniero di Federico II (dalle 10,15 alle 19,15), così come a Ruvo il museo Jatta (dalle 8,30 alle 13,30).  Info beniculturali.it.