Da Foggia a Favignana: un mare di… risorse. Immersioni e vela per gli studenti del Marconi

Partirà il prossimo 7 marzo il progetto “Un mare di… risorse”, scienze integrate e sport per chi ama già il mare e per chi vuole conoscerlo meglio. Giunto alla quarta edizione, il progetto, coordinato dalle docenti Flora Marino (Scienze Integrate) e Stefania Pellegrini (Scienze Motorie), è patrocinato dalla Lega Navale sezione di Foggia e dalla Federazione Italiana Vela.
In questa edizione, “Un mare di risorse” coinvolgerà 42 studenti suddivisi in due gruppi: 8 studenti conseguiranno il brevetto di primo livello (profondità 18 metri) di diving CMAS, e 34 svolgeranno attività di vela e di immersioni subacquee.
Le attività saranno svolte tra marzo e maggio in orario pomeridiano con attività teoriche/pratiche di vela, meteorologia, biologia marina, analisi delle acque, riconoscimento di animali e vegetali marini con esperti del settore.
Un percorso interdisciplinare, quindi, tra il programma curriculare di Scienze Naturali e quello di Scienze Motorie al fine di avvicinare gli studenti ad una conoscenza diretta del mare attraverso incontri congiunti tra attività scientifiche e motorie.
Il momento più significativo sarà la realizzazione del campo scuola della durata di 7 giorni a Favignana, in cui gli studenti potranno concretamente applicare tutte le nozioni svolte durante l’anno scolastico. Il progetto è totalmente autofinanziato dagli studenti. “Abbiamo riproposto “Un mare di… risorse” anche quest’anno – afferma la prof.ssa Flora Marino – visto l’entusiasmo dimostrato dagli studenti e dalle famiglie, nelle edizioni precedenti; i genitori hanno riportato un forte feedback delle emozioni vissute dai loro figli; gli studenti dal canto loro hanno arricchito il proprio bagaglio di conoscenze e di competenze realizzando un corso di vela, il battesimo del mare con immersioni in piscina e in mare, il conseguimento del brevetto a 18 metri rilasciato dal CMAS”.