Ore 6:30, apre tabaccheria ma viene sorpreso da rapinatori. Paura a San Marco in Lamis

Francesco Lombardi

I carabinieri di San Marco in Lamis, coadiuvati da militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Giovanni Rotondo, nella giornata del 7 febbraio scorso hanno tratto in arresto Francesco Lombardi, 19enne del luogo, ritenuto responsabile di rapina aggravata ai danni di una rivendita di tabacchi cittadina. 

Alle ore 06.30 circa del 7 febbraio l’operatore di turno della Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di San Giovanni Rotondo ha ricevuto una chiamata da parte del titolare di una tabaccheria che chiedeva l’intervento di una pattuglia, riferendo di essere stato appena rapinato da due giovani malfattori. A seguito di tale richiesta, è subito scattato l’intervento di una pattuglia della locale Stazione Carabinieri e di personale del Nucleo Operativo e Radiomobile. 

Gli accertamenti eseguiti hanno permesso di identificare uno dei rapinatori in Lombardi. Costui, insieme a un complice, dopo essersi introdotti all’interno della tabaccheria nella centralissima via Roma, avevano immobilizzato il titolare, a cui uno dei due aveva puntato un grosso coltello alla gola, mentre l’altro, dopo aver rovistato nel registratore di cassa, aveva arraffato 200 euro circa. 

Messo a segno il colpo, i due malviventi si erano dileguati per le vie cittadine facendo perdere le loro tracce. Grazie ad immediata e serrata attività investigativa, gli uomini dell’Arma hanno individuato Lombardi dopo poche ore nei pressi di un negozio del centro. I militari hanno anche recuperato il coltello utilizzato per la rapina.

Il giovane, dopo le formalità di rito, è stato condotto nel carcere di Foggia. Le indagini proseguono per l’individuazione del complice.