Furto d’auto “con spintarella”, arrestato dopo inseguimento 42enne Branca

BRANCA GiosueNel corso di un servizio perlustrativo finalizzato alle prevenzione e repressione di reati in zone rurali, i carabinieri di Cerignola hanno tratto in arresto Giosuè Branca, classe ’75, pluripregiudicato cerignolano, per furto aggravato e resistenza a Pubblico Ufficiale. 

I fatti risalgono alla serata di martedì, quando una pattuglia, transitando lunga via vecchia Trinitapoli, ad alcuni chilometri di distanza dal centro cittadino hanno intercettato un’autovettura spinta da una seconda auto. I militari, percependo da subito che si stavano trovando davanti ad un caso di “furto con spintarella”, si sono posti all’inseguimento dei fuggitivi. Uno dei malfattori, quello che era alla guida dell’autovettura che veniva spinta, accortosi della presenza dei carabinieri, ha abbandonato l’auto, rubata pochi minuti prima in via Terminillo, tentanto una disperata fuga a piedi. Ma i militari lo hanno rincorso e fermato dopo una breve colluttazione.

L’autovettura, una Chevrolet, seppur con qualche danno, è stata restituita alla legittima proprietaria, mentre Branca, giudicato con il rito direttissimo, è stato sottoposto all’obbligo di firma. È caccia all’altra persona.