Scofield a Foggia, unica data al Sud. Applausi per la prima del “Giordano in Jazz Winter Edition”

Due ore di musica, una sala – quella del teatro comunale della città –  piena di gente e tanti applausi. Ha aperto così la nuova edizione di Giordano in Jazz Winter Edition 2016, che ieri sera, nella prima delle cinque serate organizzate dal Comune di Foggia (con la collaborazione Moody Jazz Cafè), ha ospitato il chitarrista jazz statunitense John Scofield.

L’artista, dallo stile e suono unico e molto distintivo, maestro dell’improvvisazione jazz, spazia dal post-bop, funk, jazz e R&B, ha scaldato il pubblico foggiano presente in sala, accompagnato dalla sua band, con Larry Golding al piano, Steve Swallow al basso e Bill Stewart alla batteria.

Nel mondo del jazz internazionale è considerato un vero leader. Più di 30 album realizzati e straordinarie collaborazioni con alcuni dei migliori musicisti contemporanei. Gira il mondo coi suoi concerti per circa 200 giorni all’anno con le proprie band. E’ inoltre professore aggiunto di musica nella New York Univeristy.

Sul palco del Giordano, Scofield ha portato “Country For Old Men”, il suo ultimo album in cui omaggia i grandi della musica country come George Jones, Dolly Parton, Merle Haggard, James Taylor, and Hank Williams. Un progetto composto ed ideato insieme ai suoi musicisti che compongono uno storico trio.

L’esibizione del grande artista – rientrata nella rassegna stilata dall’assessorato alla Cultura del Comune di Fogga –  è stata l’unica data al Sud del tour italiano di Scofield.