Rubano il raccolto e minacciano coltivatore con un coltello, arrestati tre cittadini rumeni

carabinieri olive

Sabato scorso i carabinieri della Stazione di San Paolo di Civitate hanno arrestato tre cittadini stranieri, tutti di origine romena, in quanto ritenuti responsabili di rapina in concorso nei confronti di un agricoltore del piccolo centro dauno.

Subito dopo che il coltivatore aveva richiesto l’intervento sull’utenza di emergenza 112 dicendo di essere appena stato gravemente minacciato da alcuni stranieri che erano sul suo terreno intenti a sottrargli le olive, una pattuglia del locale Comando Stazione ha raggiunto la campagna dove l’uomo si trovava e, appena giunta sul posto, ha sorpreso gli stranieri ancora intenti a raccogliere le olive di proprietà della vittima. Immediatamente sono stati bloccati ed accompagnati in caserma. Gli accertamenti hanno permesso di accertare che la vittima, recatasi nel pomeriggio nella campagna di sua proprietà, aveva sorpreso gli stranieri intenti a raccogliere furtivamente le sue olive e, alle sue rimostranze, i tre lo avevano accerchiato ed uno di questi aveva estratto un coltello per minacciarlo. L’agricoltore a questo punto, è riuscito ad allontanarsi dando l’allarme e consentendo il tempestivo intervento dei militari che hanno proceduto all’arresto dei tre cittadini romeni che, al termine degli accertamenti di rito, sono stati accompagnati nel carcere di Foggia.