Ragazzini invadono il Comune di Foggia, stop al bullismo. “Combattete per una città migliore”

Una mattinata sui banchi dell’aula consiliare di Palazzo di Città. Così, questa mattina, gli Istituti Scolastici primari e secondari di primo grado di Foggia, hanno preso parte alla presentazione delle iniziative organizzate dal Comune nell’ambito del progetto “@ttivi e sicuri”, finalizzato alla promozione dell’educazione alla legalità nelle scuole cittadine. Il progetto è suddiviso in due ambiti: educazione stradale e contrasto al bullismo

“Diventare vigili della propria vita e della propria città – è l’invito che il sindaco Franco Landella rivolge agli studenti -. Voi dovete richiamare i vostri genitori, i vostri amici ad assumere comportamenti corretti, quando passeggiano per il centro della città, quando parcheggiano, quando gettano una carta a terra. Queste azioni danno un segnale negativo e noi vogliamo abbattere il muro dell’indifferenza che regna in troppe persone. Affido a voi questo compito di difendere e proteggere la vostra scuola, i vostri beni, per avere una città migliore” – ha spiegato il primo cittadino. 

IMG_0680

Presenti in aula anche i partner dell’iniziativa: il Centro Universitario Teatrale ed il Piccolo Teatro – Compagnia “Palcoscenico”, la Polizia Municipale, gli assessori con delega alla Polizia Municipale e alla Pubblica Istruzione, Claudio Amorese e Claudia Lioia, il presidente della Commissione Ambiente e Territorio del Comune di Foggia Pasquale Cataneo ed il Comandante del Corpo di Polizia Municipale, Romeo Delle Noci.

“Stop Bullying” è il progetto per l’educazione alla legalità intesa come rispetto delle regole di convivenza civile rivolto alle scuole medie. “Questo progetto è un impegno per farvi crescere nel rispetto delle regole – dice ai ragazzi in sala l’assessore alla Pubblica Istruzione Claudia Lioia -. Noi, insieme alla vostre famiglie e ai vostri insegnanti creiamo la base di una crescita formativa, educativa ed economica per sviluppare il vostro essere cittadini. Domani, sarete voi ad invitare chi è più distratto a far sì che le regole vengano rispettate” – ha concluso l’assessore. 

IMG_0684

IMG_0679“Sicura-MENTE…INSIEME – Rispetta la strada…la vita non è un videogioco!” è l’altro progetto varato dalla Polizia Municipale rivolto alle scuole elementari per imprimere nelle menti dei più piccoli l’educazione stradale per conoscere i limiti e rispettare le regole.

“Dobbiamo essere tutti uniti sul concetto di legalità, rispettare le regole e sensibilizzare con questo progetto di valenza triennale – spiega l’assessore Claudio Amorese -. Attivi e sicuri perché la sicurezza è fondamentale per la parte attiva della città”. Il progetto – rivolto a circa 5mila studenti foggiani – dimostra come si possa crescere e portare rispetto a chi quotidianamente ci accoglie e ci offre servizi pubblici.