Pericoloso latitante polacco fermato a Foggia, era ricercato dal 2010

Wojciech Piotr Ptak

È stato fermato Wojciech Piotr Ptak, cittadino polacco classe 1989 ritenuto particolarmente pericoloso dalla polizia. Nella mattinata del 17 ottobre scorso, personale della quarta sezione antirapina, a seguito di un’attenta attività di indagine, ha arrestato il latitante destinatario di un mandato d’arresto europeo. La direzione centrale della Polizia Criminale aveva già diramato le ricerca del citato cittadino polacco poiché nella sua nazione si era reso responsabile dei reati di rapina, furto, truffa ed estorsione. A seguito di giudizio, la Corte Distrettuale di Chrzanow (Polonia) lo condannava  ad una pena complessiva di 5 anni di detenzione in carcere, prima di emanare il mandato d’arresto europeo. La latitanza del soggetto dura dal 2010. 
Pertanto, personale della sezione antirapina della Squadra Mobile foggiana aveva intrapreso un’attività d’indagine effettuando una serie di attività tecniche ed incrociando i dati acquisiti tramite le banche dati del Ministero dell’Interno e quelle dei gestori di telefonia mobile. Quindi, ha effettuato una serie di servizi di osservazione e controllo nelle campagne foggiane.
Durante uno dei predetti servizi, nella mattinata del 17 ottobre, Ptak veniva rintracciato nelle campagne di Borgo Cervaro e tratto in arresto.
Assolte le formalità di rito su disposizione del procuratore generale della Repubblica di Bari, Piotr Ptak è stato trasferito nella Casa Circondariale di Foggia e messo a disposizione della Corte d’appello di Bari in attesa delle procedure di estradizione.





Change privacy settings