Caccia serrata al 16enne assassino di Mario Morelli, ucciso per aver difeso l’onore della sua famiglia

Polizia San Severo morelli mario

È caccia serrata a un 16enne, autore dell’omicidio di Mario Morelli, il 17enne di San Severo ma originario di Eboli, ucciso in piazza del Carmine da colpi di pistola all’addome. A sparare è stato dunque un ragazzo di soli 16 anni, figlio di un boss della criminalità organizzata locale. Gli agenti della squadra mobile di Foggia e del commissariato di San Severo lo stanno cercando dalla notte dell’omicidio. L’assassino è stato individuato grazie ai filmati della videosorveglianza e avrebbe le ore contate. Ferito nella sparatoria un amico di Morelli, tuttora in ospedale ma fuori pericolo. 

san severo zona omicidio morelli

Alla base del litigio motivi passionali. L’assassino aveva una relazione con la sorella di Morelli ma la ragazza era decisa a troncare il rapporto. Da qui lo scontro con la giovane vittima, intervenuta per difendere l’onorabilità della sua famiglia e per invitare l’assassino a lasciar stare la sorella.



In questo articolo: