Truffa online, “vende” cerchi in lega ma dopo l’accredito scompare. Beccato 32enne di Lucera

truffe-online

Un cittadino di Udine raggirato online. Il furbetto della rete, un 32enne residente a Lucera, è stato denunciato per truffa dagli stessi carabinieri della stazione friulana. La truffa risale alla fine di agosto, quando il malcapitato ha notato un annuncio online riguardante la vendita di quattro cerchi in lega usati “Audi”, completi di gomme, a 400 euro.

Ha telefonato all’inserzionista, componendo il numero indicato nell’annuncio. Un numero legato a una Sim card intestata a un’ignara donna molisana alla quale, mesi prima, era stata rubata la borsetta. In questo caso il truffatore è riuscito a farsi accreditare metà della somma (200 euro) su una Postepay mostrando la falsa ricevuta di un corriere. Il saldo, secondo gli accordi, sarebbe dovuto avvenire dopo la consegna. Ma poi, come spesso avviene, ad accredito avvenuto il 32enne ha fatto perdere le proprie tracce. E, per riuscire a risalire a lui, ci sono voluti appunto tutti gli accertamenti dei carabinieri. Ecco perchè l’Arma raccomanda a tutti gli utenti della rete una particolare attenzione quando si effettuano acquisti online.



In questo articolo: