Trovato cadavere nella diga di Occhito, si tratta del bracciante agricolo scomparso

carabinieri campagne

Macabra scoperta nelle acque della diga di Occhito. Il bracciante agricolo, scomparso questa mattina da Carlantino, è stato ritrovato senza vita dai vigili del fuoco. Il giovane, Tanase Fanica, un rumeno di 28 anni, era solito andare a pescare in quella zona. La sua scomparsa era stata denunciata ai carabinieri da un imprenditore agricolo, datore di lavoro della vittima. Il 28enne è morto per annegamento.