Cavi rubati nella stazione di Foggia, caccia a banda di rumeni. Nella notte arrestato un 24enne

polfer09

La notte del 25 agosto scorso la Sezione Polizia Ferroviaria di Foggia, a seguito di mirati servizi per il contrasto ai furti di rame in ambito ferroviario nella provincia di Foggia, ha sorpreso, presso l’O.M.C. (Officina Manutenzione Ciclica) nello Scalo di Foggia, delle persone intente ad asportare vari cavi elettrici di cabine elettriche ubicate in quella zona per rifornire di corrente anche gli insediamenti vicini.
I servizi predisposti hanno consentito di individuare un giovane in compagnia di altre persone, che si trovavano su una passerella (alta 8 metri) mentre tagliavano cavi elettrici di varie dimensioni.
Il giovane romeno, identificato per B.A.A. di anni 24, è stato bloccato, mentre gli altri sono scappati, favoriti dall’oscurità.
Al termine dell’operazione è stata recuperata l’intera refurtiva che è stata consegnata al referente delegato di R.F.I., mentre il giovane è finito agli arresti per furto aggravato in concorso. Nella giornata odierna è stato sottoposto a giudizio con rito direttissimo presso il Tribunale di Foggia e, riconosciuto colpevole del reato attribuito, è stato condannato alla pena di anni 1 e mesi 4 di reclusione con relativa sospensione condizionale.



In questo articolo:


Change privacy settings