Addio a Guglielmo Minervini, ex assessore regionale e “papà” dei Bollenti Spiriti

Guglielmo Minervini
Guglielmo Minervini

Morto, nella notte tra lunedì primo agosto e martedì 2, Guglielmo Minervini, capogruppo di Noi a sinistra alla Regione. Era malato da tempo. Nato nel 1961, era docente di informatica negli istituti superiori e direttore editoriale della casa editrice La Meridiana. Nella decima legislatura era stato rieletto consigliere regionale nella circoscrizione di Bari per la lista di Noi a sinistra, che fa riferimento all’ex governatore Nichi Vendola. Già consigliere regionale nelle due legislature precedenti, dapprima eletto nella lista de La Margherita e successivamente nel Pd. Ha ricoperto la carica di assessore regionale dal 2005 al 2015 con delega alla gestione delle risorse umane, trasparenza, politiche giovanili e sport, trasparenza e legalità e protezione civile e trasporti. Tra i suoi atti più importanti, il programma Bollenti Spiriti che ha promosso la formazione e l’avvio al lavoro per migliaia di ragazzi pugliesi.

Ha sempre combattuto la malattia con la massima dignità, continuando a svolgere il suo ruolo in politica. Questo il suo ultimo post su Facebook, appena due giorni fa.

minervini



In questo articolo: