Sgominata la “banda degli hard disk”, manette per quattro rumeni residenti a Foggia

1534561-polizia_stradale

In manette per furto e ricettazione. Le volanti della polizia di Potenza hanno arrestato quattro cittadini rumeni, residenti a Foggia, ritenuti appartenenti alla “banda dell’hard disk”. I quattro sono ritenuti dei veri e propri specialisti nel rubare materiale elettronico utilizzando valigette schermate per eludere i controlli antitaccheggio in diversi negozi della Basilicata e della Puglia. 

Dopo aver tentato di fuggire, la banda è stata bloccata all’uscita di un negozio di elettronica del capoluogo lucano. Nella loro auto sono state trovate due valigette schermate contenenti “numerosi hard disk e altro materiale elettronico”, rubati poco prima nello stesso negozio. Inoltre i poliziotti hanno trovato altro materiale elettronico (rubato in altri punti vendita di elettronica) per un valore totale di circa 2mila euro. Gli investigatori ritengono che gli hard disk rubati in altri negozi pugliesi e lucani siano stati utilizzati “in un clandestino e parallelo mercato illegale“.