Una stradina nel cuore di Foggia recuperata con la musica, i Guappecartò accendono via Mascagni

guappecartò cacciatore

Come recuperare un angolo della città in poche, semplicissime, mosse. Buona musica, ottimo cibo e il gioco è fatto. Via Mascagni, stradina nel cuore pulsante di Foggia, traversa di corso Vittorio Emanuele, sta nascendo a nuova vita grazie al connubio tra la Trattoria e Cantina del Cacciatore e l’associazione Spazio Baol. Ieri sera, mercoledì 6 luglio, pubblico numeroso per un viaggio tra ritmi e paesi di tutta Europa in compagnia dei Guappecartò, cinque musicisti italiani (uno foggiano) di straordinaria sensibilità, trascinanti e coinvolgenti.

13582370_10153814692422992_1199165587_o

Musica zingara, tango, valzer, milonghe e tanto Mediterraneo. Perché, come dichiarano i Guappecartò “c’è tanto Sud in questo gruppo che ha scelto di venire a Foggia non per Foggia ma per i foggiani”. O’Malamente al violino, Dottor Zingarone alla fisarmonica, Braghetta al contrabbasso, Frank Cosentini alla chitarra, O’Professore alle percussioni e O’Brigante alla batteria hanno fatto sorridere, emozionare, ballare e sognare il pubblico che ha affollato la piazzetta antistante la Trattoria.

13616362_10153814692662992_1639120138_o

Una strada del centro storico di Foggia, via Mascagni – per l’occasione chiusa al traffico – si è trasformata in una via festosa d’Europa dove la gente ha indossato gli occhiali da sole per accompagnare i musicisti nel brano La luna di giorno, si è zittita per ascoltare brani di ispirazione classica come Toccata un bomolle e ha sognato con gli occhi e la bocca chiusi una storia d’amore senza parole.

Alcuni li conoscevano, altri non avevano mai avuto il piacere di ascoltarli. Ma chi sono i Guappecartò? A raccontarlo sono stati loro, suonando e cantando. Dall’Umbria Jazz di Perugia, dove vengono intercettati dalla celebre attrice Madeleine Fischer (collaboratrice di Antonioni, Sordi, Anna Magnani, Bergman) che se ne innamora artisticamente e chiede loro di comporre una colonna sonora per un suo film di imminente realizzazione, fino alla decisione di partire per Parigi, con una sosta al casinò di Montecarlo. Ad oggi, dopo 12 anni dalla nascita, i Guappecartò hanno realizzato 4 dischi e si sono esibiti in più di 1500 concerti in tutta Europa. L’album più recente, Rockamboles – di cui hanno suonato diversi brani – è giunto alla terza ristampa ed è stato rappresentato in 70 concerti in tutta Italia.

E dopo lo spettacolo dei Guappecartò quali sorprese ci riserverà il Cacciatore? Stay tuned!

13588846_10153814692427992_2027395233_o

Foto di Esther Favilla