Studenti del Marconi di Foggia col vento in poppa, successo per il progetto “Un mare di risorse”

DSC_0274new

Si è conclusa lo scorso 2 giugno la terza edizione del progetto “Un mare di…Risorse” che ha visto coinvolti 32 studenti, delle classi seconde, terze, quarte, del Liceo Scientifico “G. Marconi” di Foggia. Il progetto si è articolato in una prima fase, in cui gli alunni hanno partecipato ad attività curriculari teoriche inerenti agli sport velici e di diving (9 ore), oltre ad attività teorico/pratiche svolte nel laboratorio di Scienze dell’istituto (9 ore), che hanno visto i ragazzi coinvolti nella osservazione al microscopio di animali e vegetali marini.

Il progetto è interdipartimentale, in quanto coinvolge sia il dipartimento di Scienze Naturali, con la prof. Flora Marino, sia quello di Scienze Motorie, con la prof. Stefania Pellegrini (referenti del progetto).   

DSC_0088new-2

La fase conclusiva è avvenuta con la realizzazione di un campo scuola nell’isola di Favignana (arcipelago delle Egadi – Tp), dove gli studenti, ospitati nel villaggio turistico “L’approdo di Ulisse”, hanno messo in pratica ciò che hanno appreso durante le lezioni teoriche a scuola. Si sono occupati di analisi delle acque, prelevando i campioni in tre siti dell’isola; lezioni pratiche di vela su imbarcazioni di 14 m e immersioni con bombola e muta per osservare, nel loro ambiente, i vegetali e gli animali studiati. Il gruppo degli studenti hanno, inoltre, incontrato il personale della Capitaneria di Porto di Trapani, dell’Area Marina Protetta delle isole Egadi ed effettuato la visita al Museo dell’ex stabilimento della lavorazione del tonno di Favignana. 

Entusiasti gli studenti e i genitori, soddisfatte le referenti del progetto che ringraziano il dirigente Scolastico Raffaele Zannotti, i presidenti della Lega Navale di Foggia Antonio Tulino e di Mazzara del Vallo Giovanni Rocca, l’Ammiraglio Stefano Leuzzi, la dottoressa Rosa Gabriella Scalone, il Diving Center “Subbaqqueria”:  Ivano Roveri, Ancilla Ballarini, Sergio Zanoni, Daniele Russo, Marco Abrignani (video editor), gli armatori Adriano e Stefano Pisciotta e Salvatore Asaro.