Munizioni da guerra, ritrovamento record a San Severo. In manette un (quasi) insospettabile

munizioni san severo

Manzaro MicheleRitrovamento record a San Severo dove i carabinieri hanno fermato e arrestato Michele Manzaro, 39enne con piccoli precedenti per reati contro il patrimonio. Quasi un insospettabile ma con 377 colpi calibro 7,62 nella propria autovettura. L’uomo, a bordo di una Fiat Punto, ha tentato di sfuggire a un controllo dei militari nel centro abitato sanseverese scappando via verso le campagne. Ne è scaturito un inseguimento terminato con l’arresto di Manzaro da parte degli uomini dell’Arma.

Durante la perquisizione della vettura è spuntato un sacco con all’interno le munizioni, utilizzate solitamente per fucili mitragliatori kalashnikov, quelli tipici degli assalti ai portavalori molto frequenti sul territorio pugliese. Proiettili per armi da guerra, insomma, che i carabinieri hanno provveduto a sequestrare. Manzaro, disoccupato, residente nel centro di San Severo, non ha dato alcuna motivazione plausibile agli inquirenti, preferendo fare scena muta. Non si esclude che l’uomo possa essere semplice custode delle munizioni. Per conto di chi? Le indagini proseguono.