Minacce di morte a presidente Ataf, azienda dei trasporti di Foggia nel mirino

minacce morte ferranti

Manifesti funebri sotto la propria abitazione. Non c’è pace per il presidente di Ataf, Raffaele Ferrantino, che nel pomeriggio di oggi ha fatto la macabra scoperta dei due necrologi mentre rientrava a casa. La data del “decesso” riportata è quella del 17 maggio, i funerali il 18 presso la cappelletta dell’azienda di trasporto pubblico locale. Non è la prima volta che Ferrantino è destinatario di atti intimidatori. L’azienda da tempo è alle prese con una crisi finanziaria pesante che potranno scaturire in tagli al personale. Proprio mercoledì prossimo (18 maggio) è previsto l’incontro decisivo tra il consiglio di amministrazione ed i sindacati. Ferrantino ha già dimostrato di avere il polso duro, licenziando in tronco due dipendenti sorpresi ad abusar sedei permessi. Sulle motivazioni dell’ultima minaccia, sta lavorando la polizia. Le telecamere delle attività commerciali del quartiere potranno dare una mano per l’individuazione dei responsabili. 



In questo articolo: