Fannulloni/ Sfilata di dipendenti in tribunale, tutti zitti tranne uno. Il legale: “Chiarito ogni aspetto”

tribunale fg

Nel tribunale di Foggia continua la sfilata dei dipendenti del Comune accusati di assenteismo. Ieri scena muta per Abatescianni, Ciavarella, Ciociola e Di Franco. Tutti si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Oggi, invece, ecco Alessandra Grosso, Giancarlo Mitoli, Luigia Rita Nigri e Nicola Orlando. Solo quest’ultimo ha parlato, gli altri invece hanno mantenuto la linea dei colleghi. Il legale di Nicola Orlando, Pierpaolo Fischetti ha detto a l’Immediato: “Il mio assistito ha risposto in maniera compiuta e precisa e non si è sottratto ad alcuna domanda. Gli episodi che lo vedono coinvolto sono stati fortemente ridimensionati. Quelle immagini vanno contestualizzate. Ci sono casi e casi. Al momento mi ritengo soddisfatto perché si è chiarito ogni aspetto”. L’assenza di bar e macchinette erogatrici di vivande (fatta eccezione per quella del caffè) avrebbe “costretto” alcuni dipendenti a lasciare l’ufficio anche per pochi minuti. Per questo motivo, i legali puntano ad alleggerire la posizione dei propri assistiti. Ma è una linea difensiva che potrebbe risultare efficace solo per qualcuno degli indagati. Per altri invece, assenti dal posto di lavoro per intere giornate, la salita è decisamente più ripida. Prossimo appuntamento in tribunale il 19 maggio, quando verranno ascoltati gli ultimi dipendenti rimasti.