Ruba auto a Foggia, beccato a Barletta dopo aver forzato l’alt. In manette 49enne del Senegal

carabinieri

Non si ferma all’alt dei carabinieri perché guidava un’auto rubata e tenta la fuga, fino a quando non viene acciuffato. È accaduto l’altra sera a Barletta, dove gli uomini dell’Arma hanno arrestato un senegalese pregiudicato di 49 anni, accusato di ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale.
Una pattuglia dei carabinieri, durante un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati contro il patrimonio e la persona, di passaggio in via Barberini, ha incrociato una Fiat Punto che procedeva a velocità sostenuta, nonostante l’approssimarsi ad un incrocio.
Tale comportamento ha insospettito i carabinieri che hanno invertito il senso di marcia e si sono posti all’inseguimento. Raggiunto in breve tempo, l’uomo ha arrestato la marcia ed è sceso dal mezzo, nel tentativo di dileguarsi, ma è stato bloccato definitivamente ed arrestato.
Gli accertamenti svolti dai militari hanno permesso di appurare che il mezzo su cui viaggiava era il provento di un furto denunciato nel novembre del 2014 a Foggia.
Per lo straniero la Procura della Repubblica di Trani ha disposto il trasferimento in carcere, mentre l’autovettura rinvenuta è stata sequestrata.



In questo articolo: