Zaccheria stregato, ma che svista dell’arbitro! È 1 a 1 tra Foggia e Benevento. Eurogol di Sarno

Da una quasi vittoria a una possibile e beffarda sconfitta. Finisce 1 a 1 allo Zaccheria, avaro di vittorie nelle ultime partite, tra Foggia e Benevento. Ottimo primo tempo dei rossoneri che dominano l’avversario sul piano del gioco. Soliti fraseggi e pericoli costanti per gli ospiti soprattutto grazie alla vivacità di Sarno e Chiricò, solo panchina per Iemmello. Al 23esimo minuto rigore per gli uomini di De Zerbi dopo vistoso fallo di mano di Lucioni. Sul dischetto capitan Agnelli ma il numero 4 rossonero si fa ipnotizzare da Gori che intuisce e devia in angolo. Il Foggia continua a spingere ma non affonda. Il primo tempo si chiude a reti inviolate.

Nella seconda frazione di gioco i padroni di casa tornano a premere e al minuto ’52, Sarno inventa una punizione capolavoro. Palla nel sette e 1 a 0 rossonero. Partita bella, vibrante ma anche molto nervosa. I giocatori si beccano spesso e non manca qualche colpo proibito. Il Benevento ribatte colpo su colpo ma all’86esimo fallo di Gerbo su Ciciretti e calcio di rigore per gli ospiti. Mazzeo spiazza Narciso e firma il pareggio. Nel finale il Foggia rischia di capitolare. Proprio Narciso si avventura in qualche uscita di troppo lasciando sguarnita la porta e per poco non ci scappa la figuraccia. Nemmeno l’ingresso di Iemmello dà la svolta alla gara. Finisce 1 a 1 e stasera Casertana-Lecce con i campani che potrebbero allungare in classifica.