Preso Libergolis, giovane spacciatore di Monte Sant’Angelo. Per lui un anno di reclusione e 4mila euro di multa

I carabinieri di Monte Sant’Angelo, nel corso di un servizio a largo raggio predisposto dalla Compagnia di Manfredonia, hanno proceduto all’arresto in flagranza del reato di detenzione a fine di spaccio di sostanza stupefacente, del 22enne Giuseppe Libergolis.

LibergolisI militari, nel corso del servizio, hanno notato tre giovani a piedi che alla loro vista hanno accelerato il passo cercando di allontanarsi. Insospettiti dall’atteggiamento hanno così osservato che uno dei tre, proprio Libergolis, cercava di celare in un angolo della strada qualcosa. Dopo essersi avvicinati hanno avuto conferma che qualcosa fosse stato nascosto. Infatti sono spuntati due involucri, uno in cellophane ed uno in carta, contenenti rispettivamente un pezzo di sostanza stupefacente del tipo hashish per un peso complessivo pari a 64 grammi e due bilancini di precisione oltre ad un coltello intriso della medesima sostanza. A seguito poi di perquisizione personale, sono stati rinvenuti 65 euro in banconote di piccolo taglio, poste in sequestro quale probabile provento dell’attività delittuosa.

Libergolis, già sottoposto alla misura di prevenzione dell’avviso orale, è stato arrestato e sottoposto ai domiciliari in attesa di giudizio, a seguito del quale è stato condannato ad un anno di reclusione e 4000 euro di multa.