Picchiato a sangue per aver difeso due trans. Aggressione shock in discoteca

Un giovane leccese, Luigi Lezzi, è stato picchiato a sangue, nei pressi di un discoteca di Gallipoli, da due turisti, ai quali si sono affiancati poco dopo parcheggiatori abusivi, perchè intervenuto in difesa di due trans che erano stati insultati dagli stessi aggressori. Il giovane – guarirà in 10 giorni – ha riportato escoriazioni, lividi alla testa e il lobo di un orecchio quasi staccato con un morso. È stato lo stesso giovane a denunciare quanto accaduto e a pubblicare le sue foto su Facebook.

(ANSA)





Change privacy settings