Esplode fabbrica fuochi d’artificio, morte 4 persone a Modugno (Bari). Sei i feriti

E’ di quattro morti e sei feriti un primo bilancio di una esplosione avvenuta nella fabbrica di fuochi pirotecnici Bruscella, a Modugno. L’area della fabbrica è ancora interessata da focolai. Abitualmente in fabbrica lavorano una decina di persone. Sul posto ci sono decine di carabinieri, poliziotti, agenti della polizia municipale e personale del 188 con numerose ambulanze.

Il presidente del Consiglio regionale della Puglia, Mario Loizzo, partecipa al dolore dei familiari dei lavoratori deceduti nella terribile esplosione della fabbrica di fuochi d’artificio Bruscella. “A nome del Consiglio regionale e con grande partecipazione personale esprimo sincero e profondo cordoglio per le vittime. Siamo vicini ai feriti e ci stringiamo alle famiglie”.
L’auspicio è che il bilancio già così pesante non debba aumentare. “Allo sgomento per l’evento – continua Loizzo – si aggiunge la considerazione che si tratta di una nuova tragedia sul lavoro e dell’ennesimo incidente a danno di addetti a una fabbrica di fuochi pirotecnici. È una strage senza fine, con frequenti episodi in tutta Italia. Questo gravissimo che ha colpito la Puglia riporta di attualità l’esigenza della massima osservanza delle misure di sicurezza, in un’attività a contatto con materiali estremamente pericolosi, che in caso malaugurato non offre scampo agli addetti”.