Pioggia di sanzioni nella movida di Trani. Alcol somministrato anche fuori dagli orari consentiti

I carabinieri di Trani, assieme a personale del Nucleo Operativo e Radiomobile e alla Polizia Municipale, hanno concluso nella nottata di ieri un controllo straordinario del territorio finalizzato al contrasto delle illegalità diffuse nei locali dove si somministrano alimenti e bevande. I controlli della “movida” tranese si sono concentrati nelle aree dove è notoriamente più evidente l’assembramento di persone: i pattugliamenti ed i controlli degli esercizi pubblici sono difatti stati avviati in piazza Quercia, per poi dipanarsi in via Degli Statuti Marittimi, piazza Teatro e via Lagalante. Particolare attenzione è stata dedicata al controllo di un esercizio ricettivo, uno dei tanti “American Bar” siti nell’area portuale: il titolare è stato deferito in stato di libertà all’autorità giudiziaria per aver occupato del suolo demaniale in eccesso rispetto alle concessioni già ottenute. Riscontrate anche irregolarità connesse alla somministrazione non autorizzata di alimenti ed all’assenza delle prescritte tabelle informative per la somministrazione di alcolici.

Nell’ambito del medesimo servizio, sulla scorta delle numerose segnalazioni già oggetto di continui servizi preventivi, le forze dispiegate si sono concentrate anche sulla repressione del fenomeno dei parcheggiatori abusivi, fermandone 5, nei confronti dei quali sono state irrogate 3855 euro in sanzioni amministrative, sequestrando la somma in monetine di circa 25 euro fino a quel momento illecitamente ottenuta dagli stessi.

Degno di nota, infine, lo sforzo profuso nell’ambito dell’attività di contrasto dell’illecita somministrazione di alcolici. In un’area centralissima della città, un esercizio munito di distributori automatici ometteva di sospendere la somministrazione di alcool dopo la mezzanotte, circostanza in virtù della quale il titolare si è visto comminare una sanzione amministrativa ammontante a 10.000 euro.