Pietre laviche sul binario per far deragliare treno. Arrestati due stranieri in Puglia

I Carabinieri della Stazione di Bitetto hanno arrestato un 32enne e un 28enne romeni ritenuti responsabili di attentato alla sicurezza dei trasporti. I due sono stati bloccati mentre tentavano la fuga dopo aver posizionato pietre laviche sui binari della tratta ferroviaria Taranto–Bari, poco prima del transito di un treno Frecciabianca proveniente da Taranto.
L’immediato intervento dei militari, che sono tempestivamente intervenuti su richiesta del capostazione delle Ferrovie dello Stato, ha consentito di liberare subito i binari dalle pietre e scongiurare il deragliamento del treno.
Tratti in arresto i due, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, sono stati associati presso la casa circondariale di Bari.