Vile assalto alla chiesetta dell’Iconavetere a Foggia. In azione un gruppo di ragazzini, tutti fuggiti alla cattura

Vandalizzata oggi pomeriggio la piccola chiesa del parco Iconavetere in via Ciano a Foggia. Almeno cinque ragazzini si sono introdotto all’interno dell’area sacra per una vera e propria sassaiola verso la chiesa colpendo e distruggendo la vetrata che funge da Protezione all’altare. Gli stessi balordi poi sono riusciti ad entrare all’interno della chiesa danneggiandola ulteriormente. I residenti della zona hanno chiamato le forze dell’ordine ma al loro arrivo i ragazzini erano già fuggiti. La beffa oltre al danno sta nel fatto che, per distruggere la vetrata sono stati usati gli stessi marmi che due anni fa l’amministrazione comunale acquistò per ripristinare l’area ma che non sono mai stati messi in opera. Qualche mese fa, inoltre, a seguito di un incidente stradale fu distrutto uno dei cancelli di ingresso al parco che non è stato mai più ripristinato. Sul posto è intervenuta una pattuglia della polizia municipale di Foggia e l’ex consigliere di circoscrizione Angelo Laquaglia che in passato fece fare i lavori di recupero della chiesa che furono terminati. Tutto si bloccò successivamente quando doveva essere ripristinata l’area verde e le panchine. Sul posto sono intervenuti anche i volontari delle Guardie di FareAmbiente che si sono rese disponibili a fare vigilanza ambientale quando è se il parco Iconavetere sarà riaperto. Sul posto anche tracce di sangue lasciate probabilmente dai ragazzi vandali che si sono fatti male. 

[wzslider autoplay=”true” info=”true” lightbox=”true”]