Carnevale Manfredonia, ci siamo. Godelli: “È tra i più importanti d’Italia. Capitanata ha prodotti turistici di alto livello”

C’era anche l’assessore regionale Silvia Godelli per la presentazione del Carnevale di Manfredonia. Con lei, il sindaco Angelo Riccardi, il presidente dell’Agenzia del turismo, Michele De Meo e Marianna Bocola per la Provincia di Foggia.

C’era anche l’assessore regionale Silvia Godelli per la presentazione del Carnevale di Manfredonia. Con lei, il sindaco Angelo Riccardi, il presidente dell’Agenzia del turismo, Michele De Meo e Marianna Bocola per la Provincia di Foggia. Ed è proprio nel capoluogo dauno che è avvenuta la presentazione ufficiale della kermesse, “a testimoniare la nostra volontà di allargare la cerimonia oltre i confini cittadini”, ha detto il primo cittadino. Ma a tenere banco ci ha pensato soprattutto la Godelli. L’assessore ha annunciato novità importanti nel mondo del turismo locale, regionale e di tutto il Sud. “Ho una buona notizia. In questi giorni la giunta regionale della Campania ha riconosciuto il tratto della via Francigena completando l’itinerario. Un risultato importantissimo per cucire definitivamente i diversi territori turistici. La Via giungerà fino a Monte per scendere al sud della Puglia. Una “cucitura” tra territori che tocca dunque il Gargano, terra di mare e religione. Ma terra anche di trabucchi per i quali è stata approvata la legge per la loro valorizzazione”. Poi entra nel merito della manifestazione sipontina: “Manfredonia è bella e il suo carnevale è tra i più importanti d’Italia. Il numero di edizioni è rilevante e significativo. Questa manifestazione ha un fattore di animazione coinvolgente e a carattere popolare”. Poi un altro appunto sul sistema turismo in Capitanata: “Forse proprio la provincia di Foggia racchiude il maggior numero di prodotti turistici della nostra regione, tutti di grandissimo rilievo. Non ultimo il prodotto enogastronomico. Nell’anno di Expo, Foggia si pone in grande collegamento con l’evento milanese che mette al centro proprio la cucina”.  

carnevalexpo15Con Riccardi si torna a parlare della kermesse. Previsti eventi da domenica 15 febbraio al 28 febbraio. “Allungare la manifestazione – ha sottolineato il sindaco – è molto significativo e dà modo a chiunque di venire a farci visita. L’evento è suggestivo ed ha un valore importante perché coinvolge attivamente docenti ma anche mamme. Un fiore all’occhiello è la “Sfilata delle meraviglie” (con le scuole protagoniste), sperimentata da più anni”.  

Insomma, il 15 si parte. 4 Carri allegorici, 8 gruppi mascherati, 4 Istituti Medie Inferiori e Superiori, 5 Circoli didattici e 2 Scuole per l’Infanzia, 14 Istituti scolastici aderenti alla manifestazione teatrale “20 minuti con il tuo Carnevale”. Questi i numeri dell’edizione 2015.

“L’investimento pubblico di oltre 210 mila euro sostenuto dall’amministrazione comunale non è depauperato e scialacquato – dichiara De Meo -. Ben 144 mila euro sono stati destinati come contributi e montepremi per Carri allegorici, gruppi mascherati e scuole. Un forte sostegno che da una parte garantisce la partecipazione a tutti e dall’altra inietta liquidità nel circuito economico della città, oltre al grande indotto generato nei tre giorni delle sfilate, quando le attività commerciali e ricettivo turistiche fanno registrare il sold out. La restante parte del budget è destinato alle sole spese di ordinaria gestione di un evento (sicurezza, Siae, comunicazione), senza alcuno spreco ed aspetti superflui come i grandi nomi dello star system e compensi per i componenti dello staff operativo. Un Carnevale che rispetto al passato ha un contributo più che dimezzato ed un sostanzioso aumento dei contributi di base da garantire ad Associazioni ed Istituti scolastici, ma che, come dimostrano i dati (record di partecipanti, netto incremento rispetto alle edizioni del recente passato), non perde affatto il suo appeal e la sua efficacia”.  

Alla voce contributi, il budget del 62° Carnevale di Manfredonia vede le seguenti diciture: Associazione carristi 60mila euro; Associazione gruppi mascherati 35mila euro; Scuole Medie Inferiori e Superiori 6mila euro; Scuole Primarie 37,5 mila euro; Scuole dell’Infanzia 5mila euro.