L’Unifg mette in moto il camper dell’orientamento. Matricole e genitori incuriositi da “Ingegneria per l’Agroalimentare”

Utenti curiosi, matricole e genitori in ansia per l’esordio universitario dei propri figli. Per loro il camper dell’Università di Foggia che questa mattina stazionava all’ingresso dell’isola pedonale di corso Vittorio Emanuele III ha rappresentato una preziosa bussola, fornendo informazioni e distribuendo depliant, brochure, manifesti e materiale sull’offerta formativa dell’UniFg.

Utenti curiosi, matricole e genitori in ansia per l’esordio universitario dei propri figli. Per loro il camper dell’Università di Foggia che questa mattina stazionava all’ingresso dell’isola pedonale di corso Vittorio Emanuele III ha rappresentato una preziosa bussola, fornendo informazioni e distribuendo depliant, brochure, manifesti e materiale sull’offerta formativa dell’UniFg. È una nuova iniziativa promossa dall’Ateneo dauno e organizzata dall’Area Comunicazione e Affari Istituzionali, in collaborazione con il Settore Orientamento dell’Università, pensata per aprire ancor di più l’Università al territorio. Per appagare, per dirla con le parole del rettore Maurizio Ricci, il bisogno della comunità scientifica di sentirsi parte integrante di una società in continua evoluzione. Scopo del camper targato Unifg, che fino al 26 settembre (dalle ore 9 alle ore 13, eccetto il weekend) sosterà nel centro cittadino, sarà quello di spiegare “a chi avrà voglia di starci ad ascoltare, chi siamo veramente e cosa facciamo tra quelle mura”.

Ad accogliere gli interessati, tutor formati per l’occasione, già impegnati, nei singoli e rispettivi dipartimenti, a promuove una serie di attività di orientamento finalizzate al sostegno degli studenti, per facilitare la scelta e il percorso formativo universitario. È il caso di Eliana Mercuri (Dipartimento di Giurisprudenza) e Stefania Fabrizi (Dipartimento di Medicina), al bordo del camper questa mattina. “Lavorando già nei singoli dipartimenti con le attività di tutorato stiamo riscontrando successo. Siamo tutti affiancati dal personale delle singole segreterie didattiche, in questo momento di iscrizioni. In molti ci raggiungono semplicemente per richiedere informazioni o per ricevere sostegno nella compilazione della domanda di d’iscrizione”, spiega a l’Immediato Mercuri. “Questa mattina c’è anche chi ci ha chiesto indicazioni sull’ubicazione dell’Ateneo –aggiunge-, soprattutto genitori interessati a recuperare informazioni perché magari è un mondo nuovo, quello universitario, si tratta del primo figlio, e non sanno dove e a chi rivolgersi. Sembrano banalità, ma mettendosi nei panni di un genitore con il primo figlio all’università, sono richieste comprensibili”.

Nel pacchetto formativo dell’Unifg, che include 16 corsi di laurea triennale, 15 corsi di laurea magistrale, numerosi dottorati di ricerca, diversi master, corsi di perfezionamento, scuole di specializzazione e corsi per il tirocinio formativo attivo, suscita maggiore curiosità il nuovo corso in Ingegneria dei Sistemi logistici per l’Agroalimentare. “È quello che ha creato più interesse e scalpore, forse perché pubblicizzato anche dal tiggì regionale”, commenta Fabrizi. Tra le novità del 2014-205 anche l’attivazione di un master di I livello in “Criminologia e Psicologia investigativa”, uno dei pochi del settore in tutta Italia e l’unico in Puglia, con l’obiettivo di formare personale altamente specializzato nella gestione e nella risoluzione di casi legati alla cronaca, e del master di I livello in “Enologia, Marketing e Turismo Enologico”, centrato sulla post produzione vitivinicola, organizzato in collaborazione con note aziende ed enti del settore.