Si infittisce il mistero su Antonella Scirocco, il suo ex Antonio Cerrone continua a comportarsi in modo strano

Tardano ad arrivare i risultati dell’esame autoptico sul corpo di Antonella Scirocco, la donna di Cagnano trovata morta il 2 giugno scorso. Manca ancora una valutazione precisa e dettagliata sulle cause della morte. Nel frattempo però, si indaga a fondo sulla sua vita privata. Le attenzioni degli inquirenti sembrano concentrarsi soprattutto sul suo ex compagno, Antonio Cerrone. Troppo strani i suoi atteggiamenti negli ultimi giorni per non destare sospetti.

Tardano ad arrivare i risultati dell’esame autoptico sul corpo di Antonella Scirocco, la donna di Cagnano Varano trovata morta il 2 giugno scorso. Manca ancora una valutazione precisa e dettagliata sulle cause della morte. I primi risultati, stando a quanto riferiscono a l’Immediato le forze dell’ordine, non hanno dato risposte sufficienti per fare luce sulle modalità del decesso. Nel frattempo però, si indaga a fondo sulla sua vita privata. Le attenzioni degli inquirenti sembrano concentrarsi soprattutto sul suo ex compagno, Antonio Cerrone. Troppo strani i suoi atteggiamenti negli ultimi giorni per non destare sospetti.

Ma ripartiamo da Antonella e dal suo ultimo viaggio in treno. Occhiali, felpa, jeans e una borsetta a tracollo. Questa è l’immagine finale della donna ripresa dalle telecamere del treno. Sono le 9 del mattino del 20 maggio scorso (giorno nel quale viene denunciata la sua scomparsa). La 36enne di Cagnano è in partenza destinazione Rodi Garganico per delle commissioni. Prima, però, accompagna la figlia a scuola. Con sé ha già un altro biglietto per San Severo (dove secondo gli inquirenti non ci è mai andata). Il suo ritorno è previsto alle 13e30, giusto in tempo per riprendere la bambina a scuola. In caso di ritardo però, sarà sua madre a prendere la piccola di 12 anni.

Ma Antonella non è mai più tornata. Scomparsa. Dal 20 maggio al 2 giugno scorso, la donna diventa un fantasma. Il suo caso finisce anche su Rai 3 nella celebre trasmissione “Chi l’ha visto?”.

Poi però, nel giorno della Fesciroccosta della Repubblica, avviene il tragico ritrovamento del corpo, ad opera di un contadino proprietario di un terreno ad Apricena, località Selva la Rocca, a 30 km dall’abitazione della donna. Stesa col volto verso l’alto, il corpo in stato di decomposizione e scarnificato.

Il passato della Scirocco non è dei più semplici. Il marito è in carcere per aver tentato di uccidere l’uomo che lei frequentava. Quest’uomo è Antonio Cerrone che in poco tempo si rivelerà, anche lui, violento e possessivo. Tanto che lei lo lascia e lo denuncia. Il 20 maggio scorso, papà Matteo Scirocco, nel denunciare la scomparsa della figlia ai carabinieri, cita Antonio Cerrone. Quest’ultimo continua ad affermare di averla sempre aiutata su tutto. Ma una settimana fa, Cerrone sparisce. Anche suo padre non sa dove sia finito. “Mi sembra strano che non sia tornato. Sono preoccupato”.

Nuova immagine
Antonio Cerrone

Poi Cerrone riappare e racconta di aver visto Antonella il 20 maggio, in compagnia di un’altra persona. Il probabile nuovo ragazzo di Antonella. Cerrone spiega di essere sparito per paura e di aver dormito nel bosco. “Ero arrabbiato e sono fuggito”. Cerrone dà almeno due versioni. Nella prima spiega di aver avuto paura di essere coinvolto in questa storia, poi spiega di essere scappato perché arrabbiato nell’aver visto Antonella con un altro. Quest’ultimo, secondo Antonio, sarebbe più robusto di lui e in possesso di una Fiat Punto grigia. Cerrone li avrebbe visti insieme a Rodi dove dice di essersi recato per aiutare Antonella a sbrigare alcune pratiche Inps. Ma quel giorno è martedì e l’Inps non riceve semplici utenti. Tra l’altro i dipendenti dicono di non aver visto nessuno.

Secondo gli inquirenti, la donna è stata a Rodi Garganico non più di quattro ore. Avrebbe anche preso un gelato in un bar dove si recava spesso da sola o con la figlia. Non risulta che Antonella avesse compagnie a Rodi. Qualcuno afferma di averla vista sul porto della cittadina garganica sabato 24 maggio. Una segnalazione che viaggia spedita nel paese ma senza conferme.

Intanto Antonio Cerrone è sparito ancora una volta. È fuggito? Ha di nuovo paura? E di cosa?