Home / 14 Luglio 2014

Un boss per papà, Armando Libergolis tra i primi beneficiari della procreazione assistita per detenuti al 41bis

Armando Libergolis, esponente di spicco del "Clan dei Montanari", è tra i primi beneficiari della possibilità, per i detenuti in regime di "carcere duro", di utilizzare la tecnica della procreazione assistita. La sentenza che riconosce anche ai detenuti pericolosi il diritto a diventare padri, da dietro le sbarre, è destinata a far giurisprudenza.

Di
Change privacy settings