Il tempo delle Zes. “Per il Foggiano grandi opportunità in svariati settori. Ora tocca agli imprenditori”

In Capitanata Manlio Guadagnuolo, commissario straordinario del Governo della Zona Economica Speciale. “Le opportunità sono molteplici”

“Per la Capitanata grandi opportunità in svariati settori. Le opportunità sono molteplici. Dopo aver creato lo strumento della Zes attraverso la creazione della sede e della struttura di supporto e dello sportello unico digitale avviato il 5 settembre, ora la palla passa agli imprenditori per presentare le istanze. Sui porti abbiamo fatto un incontro con i sindaci di Manfredonia e Monte Sant’Angelo e anche lì si possono fare investimenti di vario genere”. Lo ha detto Manlio Guadagnuolo, commissario straordinario del Governo della Zona Economica Speciale (Zes Adriatica interregionale Puglia-Molise).

Da un lato la semplificazione amministrativa, dall’altro l’agevolazione fiscale per le imprese: Guadagnuolo ha incontrato numerosi imprenditori della provincia di Foggia, dal Gargano al Basso Tavoliere. Poi a Foggia l’incontro in Confindustria alla presenza del presidente del Consorzio Asi, Agostino De Paolis e del presidente della Provincia di Foggia. Nicola Gatta.

Queste, a Cerignola, le parole dell’assessore alle attività produttive Sergio Cialdella: “È stata nostra premura avviare da subito un’interlocuzione con Guadagnuolo per quanto concerne l’allargamento della Zes Adriatica. Sarebbe, non solo per la nostra città ma per tutta la provincia, un riconoscimento importante utile a riavviare l’economia, anche alla luce delle semplificazioni di accesso e allo snellimento delle pratiche per il riconoscimento delle zone economiche speciali”. Il sindaco Francesco Bonito“Per le nostre imprese sarà un’occasione storica da non sprecare e ci siamo resi da subito disponibili a un incontro che metta in contatto Istituzioni e stakeholder. Non parliamo di concetti astrusi: ZES significa lavoro, occupazione, sviluppo, infrastrutture”. 



In questo articolo: