Politiche, “Foggia Capitale del Libro 2025” tra i 5 punti per il rilancio della città. De Sabato mette tutto nero su bianco

L’ex consigliere comunale chiede supporto e promozione delle iniziative finalizzate alla candidatura del capoluogo per l’evento culturale. Ma non è l’unico tema che sta a cuore a “Progetto ConCittadino”

Cerca un meccanismo rigenerativo per rilanciare un nuovo protagonismo della città l’ex consigliere comunale del Comune di Foggia Antonio De Sabato (foto), che col suo movimento civico, Progetto ConCittadino, ha lanciato 5 punti da sottoporre ai candidati delle prossime elezioni politiche del 25 settembre.

“In campagna elettorale la città diventa tante cose belle. Lo spazio politico dovrebbe essere caratterizzato da un forte indirizzo strategico e da un dialogo costante con le persone ceh nei luoghi vivono”, spiega in toni polemici.

“Il 25 settembre per uscire dal perimetro della truffa del voto utile, del meno peggio e della destra da battere, Progetto ConCittadino Foggia mette nero su bianco 5 punti che esprimono altrettante priorità per la nostra città da rivolgere ai candidati foggiani”,

Anzitutto De Sabato chiede supporto e promozione delle iniziative finalizzate alla candidatura di Foggia Capitale del Libro nel 2025. Chiede anche supporto per un disegno di legge in materia di espropriazione per pubblica utilità e recupero di immobili di valore storico artistico in stato di degrado ed abbandono. Il caso di Palazzo Trifiletti a Corso Garibaldi grida vendetta.

Al punto tre c’è la apertura, valorizzazione e ripristino centri sportivi in ogni quartiere della città. Al quattro l’avvio di un piano strategico di sviluppo della città con il coinvolgimento della cittadinanza attiva e al punto 5 De Sabato chiede la riapertura dei presidi giudiziari chiusi.



In questo articolo: