A Foggia “Scuole Sicure” con il cane Elliot. Il progetto si chiude con un convegno sulle droghe

L’appuntamento dedicato agli studenti degli Istituti Secondari di II Grado

Con la chiusura dell’anno scolastico 2021-2022 è terminato anche il progetto “Scuole Sicure”, realizzato dalla Polizia Locale di Foggia con l’indispensabile contributo del cane Elliot in esecuzione del protocollo d’intesa sottoscritto dal Comune di Foggia e dalla Prefettura U.T.G. di Foggia, finalizzato alla prevenzione e al contrasto dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti nei pressi delle scuole.

L’attività della Polizia Locale di Foggia, volta anche alla sensibilizzazione dei più giovani sugli effetti nocivi delle droghe sull’organismo umano, ha previsto anche un convegno dedicato agli studenti degli Istituti Secondari di II Grado della Città di Foggia.

Il convegno, sul tema relativo agli effetti dell’uso delle sostanze stupefacenti in età evolutiva, si è tenuto luogo presso la Sala Rosa del Palazzetto dell’Arte, via Galliani – Foggia in data 16 dicembre 2021.

L’evento è stato realizzato in stretto coordinamento con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia – Ufficio V – Ambito Territoriale per la provincia di Foggia e grazie alla collaborazione della dirigente Episcopo, hanno aderito all’iniziativa sei istituti della città, inviando ciascuno una propria rappresentanza di studenti.

Durante il convegno sono intervenuti Rachele Grandolfo, componente della commissione straordinaria del Comune di Foggia, il procuratore Ludovico Vaccaro, il vescovo Vincenzo Pelvi, il prorettore dell’Università degli Studi di Foggia, Agostino Sevi e la dirigente dell’Ufficio Territoriale Scolastico, Maria Aida Episcopo.

Hanno trattato in maniera autorevole, puntuale ed incisiva, evidenziando l’importanza della prevenzione circa l’uso di sostanze stupefacenti in età scolare e ponendo in evidenza gli effetti negativi che ne derivano, i seguenti relatori: Anna Polito, direttore del Reparto di Neuropsichiatria Infantile del Policlinico Riuniti di Foggia sulla tematica: Gli effetti negativi dell’uso di sostanze stupefacenti e psicotrope nell’età evolutiva; Maria Grazia Morgese, ricercatrice in farmacologia del Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell’Università degli Studi di Foggia, sulla tematica: aspetti tossicologici dell’assunzione di sostanze stupefacenti e psicotrope.

Silvio Marco Guarriello, procuratore aggiunto della Procura di Foggia, sulla tematica: Effetti giuridici conseguenti alla detenzione, all’uso ed allo spaccio di sostanze stupefacenti. 

I controlli espletati nei pressi degli istituti scolastici della città capoluogo dauno da parte della Polizia Locale di Foggia, grazie al fiuto infallibile del pastore belga antidroga Elliot, hanno sortito i risultati auspicati. Sono stati infatti 5 i sequestri di sostanze stupefacenti, per lo più modeste quantità di hashish e marijuana, sequestrati e messi a disposizione dell’autorità giudiziaria. Durante tutto il corso dei controlli, la Polizia Locale di Foggia ha riscontrato una notevole partecipazione delle istituzioni scolastiche e degli alunni stessi, rapidamente abituati alla frequente e piacevole presenza di Elliot all’ingresso e all’uscita da scuola.



In questo articolo: