Il pane di Monte presto sarà un presidio slow food. “Lavorato tanto per promuovere questa filiera”

“Un’altra bella notizia è che i panificatori si sono messi insieme e hanno creato l’associazione ‘Panificatori di Monte Sant’Angelo'”

“Il pane di Monte Sant’Angelo presto sarà un presidio slow food”. Lo dice il sindaco Pierpaolo D’Arienzo: “Abbiamo lavorato tanto per promuovere questa filiera e finalmente iniziano ad arrivare i frutti. Un’altra bella notizia è che i panificatori si sono messi insieme e hanno creato l’associazione ‘Panificatori di Monte Sant’Angelo’. Continueremo a sostenerli, continueremo a promuovere a livello nazionale questa eccellenza de La Città dei due Siti Unesco come abbiamo fatto in questi anni. Continuiamo a dare risposte concrete e opportunità alle nostre imprese e al nostro territorio”.



In questo articolo: