“La lista guidata da Scirpoli abbraccia tante anime”. Marialuisa Faro difende la scelta del meetup a Monte Sant’Angelo

Il caso Monte, dove i pentastellati hanno scelto di sostenere il candidato di rottura da sempre forzista Felice Scirpoli, contrapposto al sindaco uscente Pierpaolo D’Arienzo, crea più di una fibrillazione nel M5S

“Congetture” e “ricostruzioni personali”. Il caso Monte, dove i pentastellati hanno scelto di sostenere il candidato di rottura da sempre forzista Felice Scirpoli, contrapposto al sindaco uscente Pierpaolo D’Arienzo fedelissimo di Michele Emiliano e Raffaele Piemontese, crea più di una fibrillazione nel M5S, che su tutto il Gargano è coordinato a grandi linee dalla deputata Marialuisa Faro, tra le artefici dell’alleanza di Matteo Vocale nel suo paese di adozione San Nicandro Garganico, dove in campagna elettorale lo scorso anno arrivarono i big Giuseppe Conte e Luigi Di Maio.

In un lungo post la portavoce spiega le ragioni della scelta di Pasquale Palumbo e del meetup.

“Per prima cosa il gruppo non è andato contro un mio dictat come si vuol far apparire, ma la decisione di entrare in questa civica, che non è di destra, è stata maturata dal gruppo dopo accurate interlocuzioni con il candidato sindaco e con noi portavoce. La lista guidata da Scirpoli sicuramente abbraccia tante anime ma di certo non ha soggetti appartenenti alla destra. Per quanto riguarda il mancato accordo con D’Arienzo non è di certo colpa del M5S, perché nei territori si va insieme se si è costruito un percorso e non perché chi o qualcuno impone qualcosa, come del resto è stato fatto a San Nicandro dove due forze politiche si sono sedute a parlare per costruire insieme un progetto, senza imporsi l’uno sull’altro, cosa che a Monte Sant’Angelo non è accaduto. Infatti i rappresentanti del movimento non sono stati mai contattati per un eventuale accordo, presumo perché dall’altra parte già consapevoli che la ricandidatura di D’Arienzo presupponeva un percorso già deciso a cui il gruppo locale avrebbe chiuso la porta. Lo sport di questa tornata è buttare fango sul nostro candidato e sul Movimento in generale perché modalità acchiappa like”.



In questo articolo: